Passaggio di proprietà dei beni mobili registrati

stampa

 


Passaggi di proprietà dei beni mobili:

Con l’entrata in vigore della nuova normativa (Art. 7 D.L. n. 223 del 04/07/2006 convertito in legge n. 248 del 04/08/2006 - cc.dd. decreto Bersani) non è più obbligatorio far autenticare ad un notaio gli atti di vendita dei beni mobili registrati (in genere trattasi di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi).

Oggi è infatti possibile richiedere l’autenticazione degli atti e delle dichiarazioni che riguardano il trasferimento di proprietà di beni mobili registrati anche agli uffici comunali, ai titolari degli Sportelli telematici dell’automobilista e agli Uffici Provinciali dell’A.C.I. e della Motorizzazione Civile,

Quali sono i beni mobili registrati:

Ai sensi dell'art. 2683 c.c. sono beni mobili registrati:

- Gli autoveicoli iscritti al PRA

- Le navi ed i galleggianti iscritti nei registri indicati dal codice della navigazione

- Gli aeromobili iscritti nel codice della navigazione

Dove andare

Occorre rivolgersi allo sportello dei Servizi Demografici (Anagrafe) , aperto:

- tutti i giorni feriali dalle ore 9,30 alle ore 12,30;
- inoltre martedì e giovedì pomeriggio dalle 15,30 alle 17,30;

Cosa si deve fare

Occorre presentare :

1. il certificato di proprietà del veicolo (modello NP-1B), già opportunamente compilato nel riquadro M e nel riquadro T con la dichiarazione di vendita oppure il foglio complementare; se smarriti occorre presentare copia della denuncia di smarrimento resa alle Forze dell’ordine;

2. la carta di circolazione del veicolo di cui si intende trasferire la proprietà;

3. n° 1 marca da bollo da euro 14,62;

4. carta d'identità o altro documento di identità in corso di validità;

Inoltre

Se chi sottoscrive la dichiarazione di vendita è il legale rappresentate/procuratore del proprietario del veicolo, bisogna produrre agli sportelli anche idoneo titolo di firma (es. visura camerale o procura notarile)

Il cittadino comunitario deve dimostrare la regolarità del soggiorno sul territorio italiano mediante esibizione dell'apposita attestazione di regolarità del soggiorno.

Il cittadino extracomunitario deve dimostrare la regolarità del soggiorno sul territorio italiano mediante esibizione di valido permesso di soggiorno o altro documento equipollente.

Atti ancora di esclusiva competenza dei Notai

Resta di competenza esclusiva dei notai l'autenticazione delle sottoscrizioni degli atti previsti per:

Cancellazione d'ipoteca;

Costituzione di diritti d'usufrutto;

Prima iscrizione al PRA (qualora non sia utilizzata l'istanza dell'acquirente);

Trasferimento della titolarità del veicolo unitamente alla cessione di altri beni (per esempio: cessione di azienda)

La procura a vendere va autenticata dal notaio.

E' necessario l'atto notarile o, in caso di vendita all'estero, l'atto autenticato presso il consolato o autenticato da un notaio estero e depositato presso un notaio italiano, per le altre formalità attualmente ancora escluse dalle procedure STA e cioè:

Prima iscrizione di veicoli che necessitano di un titolo autorizzativo;

Prime iscrizioni di veicoli provenienti da Stati extra UE o non aderenti allo spazio economico europeo, venduti tramite canali non ufficiali.

Come avviene

Chi vende (proprietario/intestatario del veicolo) deve effettuare la sottoscrizione davanti al funzionario dei Servizi Demografici, il quale deve accertare l’identità del dichiarante mediante esibizione di un documento di identità in corso di validità.
Nel caso in cui il veicolo fosse sprovvisto di certificato di proprietà e ci fosse solo il foglio complementare, occorre compilare una dichiarazione di vendita, anche su modello fornito direttamente dall’Ufficio Anagrafe.

Il trasferimento di proprietà dovrà essere registrato al P.R.A. a cura del richiedente entro i successivi 60 giorni dall’autentica della dichiarazione di vendita.

In quanto tempo

L’autentica viene effettuata al momento.

Quanto costa

- € 14,62 per la marca da bollo da acquistare presso una qualunque tabaccheria;
- € 0,52 di diritti di segreteria per l’autentica di firma in bollo, ai sensi di legge.

Informazioni

Ufficio Anagrafe

e-mail: servizi.demografici@comunemontefalco.it

telefono: 0742070129 – 0742070130