Anno 2006

stampa

Il bilancio demografico dell'anno 2006, si è concluso con un sostanziale "pareggio": la popolazione all'inizio dell'anno era di 5707 residenti (2820 maschi - 2887 femmine) e al 31 dicembre è risultata pari a 5710 unità di cui 2815 maschi e 2895 femmine con un incremento pari a + 3 unità.
Si è così registrato una diminuzione del numero degli uomini (-5) e un incremento del numero delle donne (+8) le quali risultano sempre in maggioranza (+80), maggioranza che è ulteriormente aumentata rispetto all'anno 2005 quando le donne superavano gli uomini di 67 unità.
Esaminando i dati della popolazione residente suddivisa per sesso e stato civile risulta che i non spostati sono molti di più rispetto alle nubili mentre di contro i vedovi (97) sono molto di meno rispetto alle vedove (460). E' altresì da rilevare che nel corso del 2006 sia i vedovi che le vedove sono in aumento, rispettivamente +3 e +15.
L'anno appena concluso ha fatto registrare n. 55 nati di cui 28 maschi e 27 femmine mentre i decessi sono stati 66 (34 uomini e 32 donne). Rispetto al 2005 sono state registrate quindi 14 nascite in più e i decessi sono rimasti invariati. Pertanto il saldo naturale continua a restare fortemente negativo anche per il 2006 essendosi fermato a - 11 (in diminuzione comunque rispetto al 2005 che era stato di -25 unità)
Per quanto riguarda il movimento migratorio della popolazione, se il 2003 fu di segno negativo, negli ultimi tre anni sono stati registrati segni positivi: + 56 nel 2004, +24 nel 2005, +14 nel 2006 con 135 iscritti e 121 cancellati.
Esaminando la struttura della popolazione, gli ultrasessantacinquenni sono il 24, 8% mentre il 16,38% ha meno di 20 anni e la forza lavoro (età compresa tra i 15 e i 65 anni) è pari al 63,55%.
Per quanto concerne la popolazione straniera si deve registrare un ulteriore aumento. Gli stranieri residenti nel 2005 erano complessivamente 352 di cui 190 maschi e 162 femmine; al 31 dicembre 2006, gli stranieri regolarmente iscritti sono risultati 377 (200 maschi - 177 femmine) di cui 85 sono minorenni (52 maschi e 33 femmine)
E' da rilevare che anche per l'anno appena trascorso, non si è assistito ad un nuovo fenomeno migratorio, ma l'aumento della popolazione straniera è dovuto alla continua "regolarizzazione" di cittadini stranieri clandestini.
La comunità maggiormente rappresentata è quella albanese (139) in leggero aumento rispetto al 2005 (133), seguita da quella macedone (47) e marocchina (41).
Dall'insieme dei dati sopra riportati, può ben comprendersi la mole di lavoro affrontata dagli operatori dei servizi demografici: complessivamente sono state registrate 390 variazioni anagrafiche, tutte regolarmente trasmesse all'Indice Nazionale delle Anagrafi (INA), compilate 102 pratiche di iscrizione (APR/4) e 94 di cancellazione e n° 74 cambi di abitazione all'interno del Comune e rilasciate 820 carte d'identità ed oltre 3500 certificati.
Sono stati registrati complessivamente n. 195 atti di stato civile fra nascite, morti, matrimoni e cittadinanza oltre a 35 processi verbali di pubblicazioni di matrimonio.

Gianfranco Zampolini

 

Popolazione residente al 31 dicembre 2006


Popolazione residente per classi d'età


Popolazione residente per anno di nascita


Popolazione residente per anno di nascita, sesso e stato civile


Popolazione straniera residente


Popolazione straniera residente per cittadinanza